venerdì 5 luglio 2013

accellerazione grafica in VMware view

Con VMware View abbiamo la possibilità di impostare 3 diverse tipologie di GPU 3D:

  1. SVGA (super video graphics array o software 3D)
  2. vSGA (virtual shared graphics acceleration)vDGA (virtual dedicated graphics acceleration) 
  3. vDGA (virtual dedicated graphics acceleration) 

La (1) SVGA utilizza il driver "VMware WDDM (Windows Display Driver Model) 1.1-compliant driver" installato con in VMware Tools nelle VM win 7, è un driver 3D che support DirectX 9.0c and OpenGL 2.1.
Chiaramente non utilizza nessuna GPU fisica, la GPU viene emulata utilizzando la CPU dell'host su cui risiede la VM.

Con la (2) vSGA utilizzando lo stesso driver "VMware WDDM (Windows Display Driver Model) 1.1-compliant driver" abbiamo la possibilità di utilizzare in maniera condivisa una singola GPU fisica a diverse VM. La quantità max di video RAM che possiamo assegnare ad ogni VM è di 512MB, la metà della RAM assegnata verrà 'prelevata' dalla RAM installata sulla GPU, e l'altra metà dalla RAM installata nell'host. Ad esempio, con una GPU NVIDIA Quadro 4000 con 2GB di RAM, se configuriamo 512 MB di video ram per ogni VM, al massimo 8 VM (2GB / 256MB) potranno condividere quella GPU fisica.

Per configurare le 2 schede citate, nella fase di creazione di un pool dobbiamo impostare il PCOIP come unico protocollo utilizzabile e nel menu 3d render scegliamo:
AUTOMATIC: le prime VM accese utilizzeranno la vSVGA (se è presente una GPU fisica supportata) fino ad esaurimento della VIDEO RAM fisica, le alte VM utilizzeranno la SVGA.
SOFTWARE: tutte le VM utilizzano la SVGA.
HARDWARE: tutte le VM utilizzano la vSGA finchè c'è VIDEO RAM disponibile, quando la video RAM termina, nuove VM non possono essere accese.
MANAGE USING VSPHERE CLIENT: vengono utilizzate le impostazioni 3D assegnate alle VM co in vsphere client (spesso utilizzato a scopo di test):



La (3) vDGA, per ora in tech preview, permette di dedicare una singola GPU fisica ad una singola VM. La secheda grafica deve essere installata nell'host e deve essere assegnata alla singola VM attraverso il DirectPath I/O. Il numero di VM che possono girare in un host utilizzando questa opzione, dipende dal numero di slot PCIe x16 presenti nell'host, in ogni caso sia la vDGA che la vSGA supportano al massimo 8 GPU grafiche per host. 

Per l'elenco dell schede compatibili, rimando alla HCL ufficiale , per quanto riguarda i client, teniamo conto che il traffico PCOIP provocato da applicazioni 3D potrebbe essere molto elevato, ed il clint deve essere sufficentemente potente per elaborare la quantità di informazioni ricevute. Si consiglia uno zero client con chip Teradici Tera2 o un pc windows con Core I5 (o I7) ed il client installato. 

Per maggiori info e per  una tabella con un l'elenco degli applicativi supportativi rimando al PDF Virtual Machine Graphics Acceleration Deployment Guide



Nessun commento:

Posta un commento